­

Come ribadito anche da alcuni Enti di Controllo, la Commissione per gli Interpelli del Ministero del Lavoro sta diventando sempre più un punto di riferimento per quanto riguarda la corretta applicazione del D.Lgs. 81/08 e smi, in quanto permette di chiarire alcune criticità di interpretazione presenti nel Decreto citato.

 Periodicamente, nella sezione dedicata del sito del Ministero del Lavoro, vengono pubblicate le risposte ufficiali da parte della Commissione di cui sopra (di cui all’art. 12, comma 2, DLgs. 81/2008).

 

Uno degli ultimi interpelli pubblicati chiarisce infatti come per gli RSPP non ci sia l’obbligo di partecipare alla formazione specifica per i lavoratori, che è stata ben definita dall’Accordo tra il Ministro del lavoro e delle politiche sociali, il Ministro della salute, le Regioni e le Province autonome di Trento e Bolzano per la formazione dei lavoratori ai sensi dell'articolo 37, comma 2, del decreto legislativo 9 aprile 2008, n. 81. (qui di seguito si riporta il link all’interpello completo  - Link ).

 

A ben leggere tale accordo in realtà tale posizione risultava già chiara in quanto il punto 11 lettera b) dello stesso accordo asserisce che “Fermo restando l'obbligo di aggiornamento di cui al punto 9, non sono tenuti a frequentare il corso di formazione di cui al punto 6 i dirigenti che dimostrino di aver svolto, alla data di pubblicazione del presente accordo, una formazione con contenuti conformi all'articolo 3 del D.M. 16/01/1997 effettuata dopo il 14 agosto 2003 o a quelli del Modulo A per ASPP e RSPP previsto nell’Accordo, Stato Regioni del 26 gennaio 2006, pubblicato su G.U. n. 37 del 14 febbraio 2006”. Si ricorda inoltre che in premessa al punto 6 dello stesso Accordo viene indicato che “La formazione dei dirigenti, così come definiti dall'articolo 2, comma 1, lettera d), del D.Lgs. n. 81/08, in riferimento a quanto previsto all'articolo 37, comma 7, del D. Lgs. n. 81/08 e in relazione agli obblighi previsti all'articolo 18 sostituisce integralmente quella prevista per i lavoratori”. Era già quindi chiaro che gli RSPP non dovessero partecipare ai corsi per Lavoratori ed ai corsi per Dirigenti

 

La risposta data dalla Commissione Consultiva tramite l’interpello di cui sopra è tuttavia molto importante in quanto in nessun punto era chiarito se gli stessi RSPP dovessero partecipare alla formazione specifica per PREPOSTI che, si ricorda, costituisce una formazione AGGIUNTIVA rispetto a quella dei Lavoratori (e non sostitutiva come nel caso della formazione dei dirigenti), da impartire alle figure che ricoprono tale ruolo.

 

Infine è opinione di chi scrive che in alcuni casi tale interpello non possa trovare applicazione: si pensi ad esempio come nel caso del “preposto ai lavori” nei lavori in quota o nei lavori che prevedono l’accesso ed il posizionamento mediante funi, nonché nel “preposto” in occasioni di lavori in spazi confinati in cui, la formazione (soprattutto pratica e di gestione delle emergenze) prevista per queste figure esula da quella “di base” fornita all’RSPP.

 

­

cookie informativi

I cookie sono piccoli file produtti dal server del sito visitato che vengono scaricati e memorizzati nel disco rigido del computer dell'utente tramite il browser quando lo si visita. I cookie possono essere utilizzati per raccogliere e memorizzare i dati utente durante la navigazione per offrire servizi come il login al sito, una condivisione su social network ecc.. Possono essere essere di natura duratura e rimanere nel pc dell'utente anche dopo la chiusura della sessione dell'utente o svanire dopo la chiusura di essa. I cookie possono del sito che si visita (locali) o di terze parti.

Ci sono diversi tipi di cookie:

Quindi, quando si accede al nostro sito web, nel rispetto della Direttiva UE 2009/136/CE e del provvedimento 229 dell'8 maggio 2014 del garante della privacy, l'utente ci autorizza all'utilizzo dei Cookie. Tutto questo è per migliorare i nostri servizi. Usiamo Google Analytics per raccogliere informazioni statistiche anonime come il numero di visitatori del nostro sito. I cookie aggiunto da Google Analytics sono disciplinate dalle norme sulla privacy di Google Analytics. Se volete potete disabilitare i cookie di Google Analytics.

Tuttavia, si ricorda che è possibile abilitare, disabilitare, limitare l'utilizzo e cancellare automaticamente i cookies seguendo le istruzioni del tuo browser.